Parlare di cibo sui media, quando il tema coinvolge l'economia, può essere complicato. Gli interessi in gioco sono molti e non sempre è facile riuscire a garantire un'informazione che sia al contempo esaustiva e imparziale. Tuttavia, non è impossibile, anzi al contrario, si tratta di una sfida che il giornalismo deve necessariamente assumere.

Di questo tema si parlerà venerdì 23 febbraio, a partire dalle 16, al Festival del Giornalismo Alimentare. Gli ospiti del panel saranno Elisa Padoan, direttrice di Reteconomy, Luca di Leo, dell'Ufficio Stampa Barilla Center for Food and Nutrition, Danielle Nierenberg, presidente di Foodtank Usa e Francesca Landini, di Thomson Reuters. Debora Rosciani, di Radio 24, modererà il dibattito.

Food Tank è uno dei più importanti pensatoi mondiali sulla salvaguardia delle risorse alimentari e sullo sviluppo sostenibile dell'agricoltura è stato fondato ed è diretto da Danielle Nieremberg.
Reteconomy è una delle più attive emittenti italiane, ed è specializzata in temi economici. La Thomspon Reuters è la più importante agenzia stampa del mondo, erede della mitica Reuters inglese.
Il Barilla Center for Food & Nutrition
è una fondazione che analizza la relazione tra Alimentazione, Nutrizione e Sostenibilità con un approccio multidisciplinare.
I fattori economici, sociali e ambientali che hanno un impatto sull’alimentazione sono al centro delle sue attività. Il suo scopo è creare un ponte fra scienza, politica e società civile, consentendo alle persone di compiere scelte consapevoli in tema di alimentazione e nutrizione, salute e sostenibilità per raggiungere gli obiettivi stabiliti dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. La Fondazione BCFN promuove un dialogo aperto tra Scienza, Politica, Business e Società per affrontare le scottanti questioni relative all’alimentazione, alla nutrizione, al benessere e alla salute del nostro Pianeta.