Menu
  • I numeri della prima edizione del Festival

    Guarda la fotogallery del Festival sul nostro profilo flickr

    Due giorni intensi di dibatti e lezioni, sette eventi off aperti a tutti e nove educational tour riservati alla stampa. Che hanno coinvolto 1.126 accreditati, 71 relatori e prodotto migliaia di tweet e di “mi piace” sui social. Sono alcuni dei numeri del Festival del Giornalismo Alimentare, che già il primo anno ha riscontrato risultati importanti.

    Conferenza stampa Festival del Giornalismo Alimentare

    Il programma del primo Festival del Giornalismo Alimentare è stato ufficializzato questa mattina, in occasione della conferenza stampa di presentazione: dibattiti, lezioni, casi studio, ma anche un ricco calendario di eventi “off” e di educational per scoprire le eccellenze e le curiosità del territorio.

    Assaggi, degustazioni, lezioni sul cibo e visite nel cuore del Piemonte, alla scoperta delle sue eccellenze enogastronomiche. Si è concluso così, sabato scorso, con otto educational tour riservati a giornalisti, food blogger e comunicatori, la prima edizione del Festival del Giornalismo Alimentare.

    RECTV

    Hanno collaborato con il Festival del Giornalismo Alimentare, occupandosi dei video e supportando il lavoro dei giornalisti per la realizzazione delle interviste pubblicate su Youtube a questo link.

    “La comunicazione del vino è ferma, sepolta”: così Federico Quaranta, il “Fede” di Decanter di Radio 2, ha aperto il dibattito “Comunicare il vino ai giovani, tra spinte al proibizionismo e cultura del bere”, che ha chiuso il Festival del Giornalismo Alimentare. “I produttori - ha proseguito - non sanno come fare a comunicare i loro prodotti. Sperperano quantità industriali di denaro per munirsi di blog, perché sono alla moda, e per essere sulle guide. Diventano social senza sapere cosa sia Facebook. Tutti vogliono un sito, ma sono antichi”.

    Media Partner
    Sponsor
    Con il contributo di
    Partner

    Bottombar Partners

    Partner Permanenti
    Logo IES
    Guarda anche l'evento
    Logo Pensare il cibo