Torino incontra il cibo del Perù: il Festival ospite e partner dell’incontro

 

tacacho

Un viaggio attraverso le geografie del cibo, che unirà Torino al Perù, con lo scopo di promuovere un sistema alimentare locale più equo e sostenibile. È l’idea alla base dell’incontro in programma il prossimo venerdì, 14 luglio, che vedrà Massimiliano Borgia, direttore del Festival del Giornalismo Alimentare, nel ruolo di moderatore.

L’evento, che si svolgerà alle 16.30 presso il Palazzo Cisterna di Torino, in via Maria Vittoria 12, sarà patrocinato dalla Città Metropolitana di Torino, dal Consolato Generale del Perù a Torino, dalla Coldiretti, dal Festival del Giornalismo Alimentare, da Slow Food e da EsPerTo. A organizzarlo sono Agape, associazione gastronomica peruviana, e Rimisp, centro latinoamericano per lo sviluppo rurale. Il contesto è quello del progetto europeo Food Smart Cities for Development.

Nell’occasione si incontreranno istituzioni pubbliche, private e associazioni territoriali che si occupano di cibo, comunità migranti e sviluppo territoriale. L’obiettivo? Promuovere un momento di dialogo e dibattito tra attori chiave del sistema territoriale sul tema delle esigenze alimentari dei nuovi cittadini al fine di esplorare potenziali sinergie e forme innovative di articolazione tra ristorazione etnica e tessuto sociale ed economico-produttivo. Sarà, inoltre, un’importante occasione per sperimentare una forma di collaborazione diretta tra ristoratori peruviani e aziende agricole locali.

Con il sostegno di Coldiretti, si realizzerà una degustazione culinaria promossa da alcuni ristoranti peruviani di Torino, che permetterà di gustare ricette tradizionali di varie regioni del Perù preparate utilizzando alcuni prodotti emblematici dell’agricoltura locale piemontese. Allo stesso tempo si darà spazio alla promozione della cultura peruviana attraverso l’esibizione dell’Accademia de Marinera Hermanos Los Ramos e della cantante Chessy Jammilo, e attraverso l’esposizione del libro Il fiore della cannella. Sapore, profumi, gusti e colori della cucina peruviana, scritto da Gloria Carpinelli D’Onofrio.

Moderati come detto da Massimiliano Borgia, interverranno l’Assessore regionale alle politiche sull’immigrazione, Monica Cerutti, la responsabile delle attività di cooperazione internazionale e pace della Città di Torino, Maria Bottiglieri, e Abderrahmane Amajou, responsabile dell’area tematica migranti di Slow Food. A seguire, toccherà ad Amora Carbajal, Ufficio Economico e Commerciale del Perù a Milano, Fulvio Griffa, direttore della Federazione Italiana Esercenti Pubblici e Turistici (Fiepet/Confesercenti) ed Elena Di Bella, dirigente del servizio sviluppo montano rurale e valorizzazione produzioni tipiche della Città Metropolitana di Torino. Previsto anche l’intervento di un dirigente di Coldiretti.

Per iscriversi all’evento basta fare un click qui.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *