Menu
  • L’Università di Torino ripropone il Master di primo livello in Sostenibilità socio ambientale delle reti agroalimentari (MASRA), dell'Università di Torino, le cui iscrizioni saranno aperte dal 3 settembre.

    Il master è pensato per chi vuole completare la sua formazione universitaria attraverso l’acquisizione di conoscenze nel campo dell’agroalimentare. Verranno, in particolare, insegnati l’approccio integrato alla progettazione partecipata, il monitoraggio, la valutazione e la gestione strategica dei principali impatti delle filiera agroalimentari.

    L’acquisizione di queste competenze sarà di fondamentale importanza per gli operatori pubblici e privati e per chi vuole operare nella piccola e media impresa, nelle associazioni di produttori, nei consorzi e, grazie allo sviluppo di capacità auto–imprenditoriali, nella creazione di microimprese finalizzate alla progettazione e gestione di filiere agroalimentari sostenibili e per interventi di sviluppo rurale anche in un prospettiva paesaggistica.

    Nel 2017 MASRA è stato inserito tra le 30 best practice 2017 dell'International Sustainable Campus Network.

    All’Università per Stranieri di Perugia, che è stata ospite del Festival la scorsa edizione, è stato attivato il nuovo corso di laurea in Made in Italy, cibo e ospitalità (MICO).

    Il corso, nato da un progetto comune con Confcommercio Umbria, Coldiretti Umbria e Università dei Sapori, è l’unico in Italia a fondere insieme il percorso e gli obiettivi formativi di due classi di laurea: Scienze del turismo e Scienze, culture e politiche della gastronomia.

    Attraverso l’interclasse, il corso intende offrire una formazione culturale riguardante il made in Italy nel suo complesso e una formazione tecnico-pratica che consenta di operare nell’ambito delle imprese del made in Italy e nei settori del cibo, della gastronomia e dell’ospitalità.

    Per info https://www.unistrapg.it/node/4605

    Dal 6 ottobre al 25 novembre si svolgerà “tra Terra e Luna”, l’88ª Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba.
    L'Ente fiera e il Centro tartufo sono partner del Festival del giornalismo alimentare per gli aspetti didattici.
    La ricerca del tartufo è una pratica fondata su basi concretissime composte da indizi naturali, ma anche su eventi intangibili e non dimostrabili, come la Luna, elemento fondamentale del percorso di cerca: tra le informazioni utili per determinare quando e dove trovare i tartufi, le fasi lunari scandiscono un tempo preciso.

    Slow Food Italia, partner del Festival, va a congresso per rinnovare i suoi organismi dirigenti.
    Dalla mattina di venerdì 6 luglio al pomeriggio di domenica 8 Montecatini Terme sarà la “Capitale” di Slow Food Italia. La città termale nel cuore della Valdinievole ospiterà i lavori del IX Congresso nazionale dell’associazione della Chiocciola e numerosi eventi collaterali per gli oltre mille partecipanti, fra delegati, osservatori e ospiti, e aperti a tutta la cittadinanza.

    Media Partner
    Sponsor
    Con il contributo di
    Partner
    Partner Permanente
    Logo IES
    Guarda anche l'evento
    Logo Pensare il cibo

    Per poter garantire le funzionalità e migliorare la fruizione di questo sito web vengono utilizzati cookie. Proseguendo nella navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie.
    Per avere informazioni più dettagliate sui cookies usati e su come cancellarli, leggi la nostra pagina sulla privacy