Anche quest’anno Inalpi affiancherà il Festival del Giornalismo Alimentare. Una partecipazione che conferma la volontà dell’industria di proseguire un’esperienza che fornisce la possibilità di mettere in primo piano ed evidenziare la filosofia aziendale, che vede nella comunicazione, nel confronto e nella trasparenza, il solo modo per incontrare, informare e rispettate il consumatore finale. 

Inalpi avrà un corner dedicato all’interno della struttura del Festival, dove giornalisti e partecipanti potranno ricevere informazioni e contatti, oltre ad avere la possibilità di degustare i prodotti. A disposizione dei partecipanti, nelle shopper distribuite agli accreditati, formaggini bio e una confezione di latte in polvere. Protagonisti saranno anche i prodotti Inalpi nella preparazione dei pranzi. 

L’azienda sarà impegnata poi durante alcuni incontri dedicati ad argomenti specifici all’interno del Festival, oltre a occuparsi di due importanti laboratori.  Il primo, dedicato al latte in polvere, avrà come relatore Matteo Torchio, responsabile Marketing & Comunicazione Inalpi, e prevede una introduzione sulla materia prima latte e sulle sue lavorazioni. Segue una degustazione e comparazione dei diversi tipi di latte:  fresco, UHT e latte in polvere Inalpi.  Il secondo laboratorio è dedicato al burro piemontese e prevede un’introduzione sulla materia prima burro e sulle sue lavorazioni (burro da panna di centrifuga, burro da affioramento, burro da panna di siero, burro salato). A seguire una degustazione e in omaggio a tutti i partecipanti del laboratorio il volume “Conoscere e gustare il burro” di Renzo Pellati. Gli iscritti al laboratorio avranno la possibilità di approfondire la conoscenza e degustare due eccellenze della produzione Inalpi. 

L’azienda è inoltre impegnata nell’organizzazione di un Press tour dal titolo “Mani di burro con Gian Piero Vivalda”: mattinata ludico didattica per scoprire i segreti della pasticceria e panificazione di Gian Piero Vivalda, ristorante Antica Corona Reale di Cervere dal 1815 - 2 stelle Michelin, e del nuovo Ateliereale boutique di panificazione a 4 mani con Inalpi. L’evento esperienziale consentirà ai giornalisti di conoscere da vicino la filiera del latte piemontese utilizzato in azienda e di verificare, dal vivo e in cucina, la straordinaria qualità dei prodotti derivati dalla sua lavorazione.