120 ristoranti, 140 produttori, 27 parchi piemontesi danno vita alla quarta edizione di Parchi da gustare: sono questi i numeri dell'iniziativa che porterà a tavola i prodotti dei parchi in tutto il Piemonte, da maggio a settembre. Obiettivo dell'iniziativa, divulgare l'importanza della biodiversità anche sotto il profilo agro-alimentare.

Ventisette le aree naturali protette interessate che, dalla piccola locanda sino al locale elegante, accompagneranno gli amanti della buona tavola e della natura alla scoperta delle eccellenze gastronomiche locali. Salgono alla ribalta, solo per citarne alcuni, prodotti rinomati come il peperone di Carmagnola, la patata viola e la trota fario o prodotti di nicchia come il sedano rosso di Stupinigi, il pomodoro Cerrato d'Asti e lo sciroppo di rose.

 

Quest'anno Parchi da gustare darà risalto e visibilità anche ai produttori locali che con mani esperte preservano e coltivano materie prime tradizionali che poi abili cuochi trasformano in ricette semplici ma gustose oppure in prelibati e elaborati piatti.

Ma avere a cuore la natura vuol dire anche limitare lo spreco. Per questo, come ogni anno, nei locali aderenti all'iniziativa, i clienti potranno chiedere al ristoratore il pratico eco-box "Avanzo&Mangio" per poter portare a casa quello che avanzerà nel piatto.

Lanciato anche quest'anno il 24 maggio, in occasione della Giornata Europea dei Parchi, quest'anno Parchi da gustare durerà fino al 29 settembre: un periodo ampio durante il quale si potranno sperimentare le raffinatezze dei menu nati dalla stretta collaborazione tra produttori e ristoratori e cogliere tutto il valore della "biodiversità a tavola": anche questo, un tesoro custodito dalle aree naturali protette del Piemonte.

Il progetto: difendere i saperi e i sapori dei parchi

"Parchi da gustare" è un progetto promosso dal settore Biodiversità e Aree naturali della Regione Piemonte, avviato nel 2015 con un censimento dei prodotti tipici dei parchi piemontesi (raccolti nel numero speciale di Piemonte Parchi  "Parchi da gustare - I prodotti" insieme a una breve descrizione dei produttori) e proseguito con una raccolta di ricette 'tipiche' pubblicate nel numero speciale successivo "Parchi da gustare - Le Ricette", una preziosa guida che documenta in modo suggestivo e puntuale il lavoro dei parchi nel salvaguardare una ricchezza di saperi e sapori.

Dal 2015 è stato organizzato, ogni anno, 'Il Menu del Parco', un appuntamento fisso in tutti i parchi del Piemonte, in corrispondenza della Giornata europea dei parchi che ricade ogni 24 maggio in cui i ristoratori aderenti al progetto hanno trovato occasione di offrire i prodotti nativi del territorio protetto.

 Per informazioni

Settore Biodiversità e Aree naturali, tel. 011 432 3333 / 4526