Ci saranno anche alcuni Maestri del Gusto al Festival del Giornalismo Alimentare di Torino, dal 25 al 27 febbraio: alcuni tra i migliori produttori enogastronomici del territorio, offriranno piccoli assaggi dei loro prodotti di eccellenza, anche con visite e degustazioni. I giornalisti partecipanti al Festival avranno quindi l’occasione di abbinare alla visita della città e dei dintorni un assaggio della migliore enogastronomia torinese.

Sono tante, originali e spesso emozionanti le storie dei Maestri del Gusto: la selezione biennale della Camera di commercio di Torino, giunta alla settima edizione, raccoglie i migliori produttori enogastronomici del territorio, individuati grazie alla collaborazione di Slow Food per quanto riguarda gusto e tipicità, e del Laboratorio Chimico Camera di commercio per ciò che attiene alle caratteristiche igienico-sanitarie.

Gelato al pomodoro e basilico, gnocchi alle ortiche o alle nocciole, plin alla ricotta e agrumi, insalata russa vegan, pane con lievito madre estratto negli anni ‘50, funghi di montagna e vino di città, bacche di goji, birra al cioccolato, caffè del carcere…

Sono 157 i Maestri del Gusto 2015-2016, un’esplosione di proposte e suggestioni, tutte da scoprire sfogliando la nuova edizione della ormai celebre Guida. Per conoscerli meglio e per tenersi aggiornati su tutti gli eventi in programma durante l’anno, tra cui i Laboratori del Gusto, è possibile consultare il sito www.maestridelgustotorino.com o scaricare la App gratuita per Iphone e Ipad.