Con una storia di oltre 120 anni, oggi Lavazza è tra i marchi più conosciuti e amati nel nostro Paese. Un successo figlio della qualità dei prodotti, della capacità imprenditoriale della famiglia fondatrice, tuttora alle redini dell’azienda, e di un’attività di comunicazione costante e versatile nella scelta degli stili e dei canali da utilizzare. Dalle notissime campagne pubblicitarie alle collaborazioni con il mondo della cultura e dell’arte e, in particolar modo, della fotografia d’autore.

In questo percorso, Lavazza si incontra con il Festival del Giornalismo Alimentare di cui è sponsor.

Un’occasione per confrontarsi con il mondo dei media, avviando un dialogo sulla qualità della comunicazione food nei diversi ambiti, dall’enogastronomia all’educazione per i più piccoli, fino alla sicurezza alimentare. Proprio su questo tema, e su quello della sostenibilità, Lavazza ha intrapreso un percorso virtuoso, sviluppando una maggiore attenzione nei confronti dell’ambiente, da cui sono scaturiti, nel 2015, il primo bilancio di sostenibilità e la presentazione dell’innovativa capsula compostabile. L’approccio sostenibile si riflette anche nella Fondazione Giuseppe e Pericle Lavazza, istituita ufficialmente nel 2004 con lo scopo di realizzare progetti internazionali a supporto delle comunità nei paesi produttori di caffè e, parallelamente, a promuovere il benessere sociale e il miglioramento delle condizioni economiche.

Nella mattinata di giovedì 25, Giuseppe Lavazza, Vice Presidente di Lavazza SpA, sarà tra i relatori dell’evento inaugurale del Festival, dedicato a “quali politiche alimentari dopo Expo”, dove rappresenterà l’universo imprenditoriale del settore.