L'ex procuratore di Torino Raffaele Guariniello potrebbe essere avvocato di parte civile nel processo Ilva. Ne ha parlato a margine del suo panel al Festival del Giornalismo Alimentare di Torino. Guariniello, 75 anni, che lo scorso 31 dicembre è andato in pensione, ieri ha giurato nelle nuove vesti di avvocato, ruolo che per due anni non potrà però esercitare a Torino, come previsto dalla legge. Nella sua carriera di magistrato Guariniello ha portato avanti inchieste celebri: metodo Di Bella, "mucca pazza", fino ai recenti processi Thyssen ed Eternit. A gennaio, lasciata la magistratura, l'ex pm aveva annunciato il suo nuovo ruolo nelle vesti di "avvocato dei poveri", a difesa dei più deboli.

L'acciaieria Ilva è coinvolta nel maxiprocesso per reati ambientali e inquinamento che conta 47 imputati fra dirigenti dello stabilimento di Taranto e politici, un migliaio di parti civili, più di 100 avvocati e oltre sei anni di indagini.

Massimiliano Borgia