Il Festival del Giornalismo Alimentare ha ottenuto il patrocinio dall’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, l’Organismo che, per legge, si occupa di garantire la formazione e l’idoneità di chi accede alla professione, nonché la tutela e il rispetto della deontologia.

Tra gli obiettivi dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte c’è quello di creare un confronto costruttivo tra i giornalisti del territorio, attraverso l’organizzazione di incontri, corsi ed eventi capaci di formare ed informare, favorendo il percorso di crescita professionale dei singoli iscritti.

Altro compito fondamentale dell’Ordine è promuovere l’immagine del giornalista, un ruolo fondamentale all’interno della Comunità, e di regolarne diritti e doveri, nel rispetto dell’articolo 2 della legge n. 69 del 3 febbraio 1963, che recita “E' diritto insopprimibile dei giornalisti la libertà d'informazione e di critica, limitata dall'osservanza delle norme di legge dettate a tutela della personalità altrui ed è loro obbligo inderogabile il rispetto della verità sostanziale dei fatti, osservati sempre i doveri imposti dalla lealtà e della buona fede”.

In quest’ottica, manifestazioni come il Festival del Giornalismo Alimentare, che mirano a creare un dibattito approfondito tra i professionisti del settore su temi di attualità, rientrano appieno nei propositi perseguiti dall’Ordine e, come tali, vengono sostenute e promosse.