Quaranta tour operator in arrivo da tutto il mondo, più 110 sellers provenienti da diverse regioni d'Italia. Sono i numeri di Biteg, la Borsa internazionale del turismo enogastronomico, partner del Festival del Giornalismo Alimentare. L'evento è in programma dal 10 al 14 novembre al castello Malabaila di Canale d'Alba, tra le colline Unesco. Si tratta del più importante appuntamento italiano di comunicazione, promozione e vendita del prodotto turistico-enogastronomico.

Paese ospite di questa edizione, che si concentrerà sul percorso dei vini, saranno gli Stati Uniti. Ma, tra le regioni italiane, ci sarà anche la presenza istituzionale di Liguria e Lombardia. La novità dell'anno, dopo varie edizioni affidate al pubblico, è il coinvolgimento di un partner privato: Olos Group è stato selezionato con un bando di gara e cofinanzierà l'evento per tre anni per poi prenderlo completamente in carico fino al 2020. È anche previsto il lancio della piattaforma internazionale Nice To Meet You per l'aggregazione di buyer e seller nel settore turistico enogastronomico e alimentare.

Il settore dei viaggi del gusto è in crescita. E in particolare le colline piemontesi sono tra i luoghi più amati dai turisti enogastronomici: lì infatti si indirizzano molti appassionati di vini e buona cucina. Nel 2015 hanno registrato 883mila arrivi (+4%) e 1,6milioni di pernottamenti (+3,8%). La maggior parte di questi sono stranieri, con gli svizzeri al primo posto seguiti dai tedeschi. Tra i Paesi extraeuropei, crescono del 10% proprio gli Stati Uniti.