Per assistere al Festival non c’è bisogno di prenotare, ma, chi vuole avere un rapporto più completo e professionale con noi, è meglio che si accrediti.
Per accreditarsi basta compilare la form che trovate QUI e spuntare il consenso per il trattamento del dati come vuole la legge. Chi è accreditato riceverà al suo arrivo a Torino i materiali sul Festival e potrà iscriversi ai press tour di sabato 24 febbraio e agli eventi serali di giovedì 22 e venerdì 23. Potrà sfruttare, così, tutte le opportunità di questo mix di aggiornamenti, approfondimenti, dibattiti, relazioni professionali, scoperte, svago che è appunto il Festival del Giornalismo Alimentare.Ma chi si accredita accetta anche di rimanere in contatto con il Festival.

Abbiamo pensato che avere un rapporto con il Festival potrebbe essere utile tutto l’anno. Sia per ricevere informazioni sulla prossima edizione, sia per continuare a collaborare oltre l’appuntamento di febbraio.Per questo, chi rende possibile il Festival (aiutandoci attraverso una sponsorizzazione o attraverso una partnership), nel corso del 2018 potrà inviarci informazioni, approfondimenti, inviti stampa che noi vaglieremo. Se li reputeremo direttamente utili per il lavoro giornalistico, di comunicazione o blogging, o anche solo di interesse come materiali di documentazione li inoltreremo ai nostri accreditati per aiutarli nel proprio lavoro. Per non infrangere il PATTO DI COLLABORAZIONE con voi non daremo a nessuno i vostri indirizzi ma saremo noi a spedirvi materiale utile al vostro lavoro.Ma anche noi avremo le nostre iniziative da comunicarvi sia come Festival vero e proprio che come associazione ad iniziare da PENSARE IL CIBO.Per il resto, l’ingresso al Festival del Giornalismo Alimentare è libero e gratuito. Perché pensiamo che, anche se si tratta di una manifestazione “per giornalisti” ma che la qualità dell’informazione sul tema cibo riguardi tutti. Per questo, non facciamo pagare biglietti d’ingresso e consigliamo a chiunque di venire a Torino Incontra dalle 9 alle 19 di giovedì 22 e venerdì 23 febbraio.