itenfr
  • Home
  • News
  • Un anno fa allestivamo le sale alla vigilia del Festival

Un anno fa allestivamo le sale alla vigilia del Festival

Esattamente un anno fa, anno bisestile, il mercoledì di questa settimana l’intero gruppo del Festival era al Centro congressi del Lingotto di Torino a lavorare per gli allestimenti delle sale. Come tutti gli anni, l'ultima settimana di febbraio era quella del Festival del Giornalismo Alimentare. Giornalisti, social media manager, comunicatori, visionari, eravamo in quegli spazi vuoti ad attaccare pannelli e striscioni, montare banchetti, posizionare roll up, trasportare cassette di verdura da mettere sul palco, spacchettare food bag, stoccare borse di benvenuto, provare microfoni, monitor, prese, cavi, sistemare sedie, controllare liste, sfondare cartoni per sistemarli nella differenziata. E poi le telefonate di chi annunciava ritardi, chi si scusava a nome di un ministro, chi chiedeva informazioni, chi voleva sapere com’era la stanza d’albergo. Adrenalina, entusiasmo, apprensione.

Poi, abbiamo spento la luce e siamo andati a casa ad aspettare il Festival, con la consapevolezza che tutto quello che potevamo fare era stato fatto e che il giorno dopo avremmo solo dovuto viverci il Festival con la massima professionalità possibile.

Il giorno dopo, giovedì, e il secondo giorno, venerdì, siete venuti a trovarci in oltre 1.200. Una conferma dei numeri di pubblico che il Festival ha avuto fin dal 2016, il primo anno. Sempre tra i 1000 e i 1.100, un bel numero di professionisti dell’informazione e della comunicazione.

Errori l’anno scorso ne abbiamo compiuti. Ma per fortuna non ce li avete fatti pesare. Anzi, in questi giorni ci state dando una grande fiducia.

Non vediamo l’ora di ricominciare ad aprire scatoloni, tirare cavi, concordare mansioni con i ragazzi tirocinanti degli alberghieri, collocare boccioni d’acqua, controllare la pulizia dei bagni.

Insomma non vediamo l’ora che sia il 22 settembre: il giorno dopo vogliamo inaugurare un nuovo Festival e vogliamo farlo, come sempre, insieme a voi.

CONTATTACI

Contattaci